Il forum del teatro

Il primo forum interamente dedicato al teatro


Non sei connesso Connettiti o registrati

Laboratorio TPlab Teatri Possibili su La casa degli spiriti di Isabel Allende‏

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Al via il nuovo Progetto TPlab su LA CASA DEGLI SPIRITI da Isabel Allende condotto da Tiziana Bergamaschi.
In partenza il 28 febbraio 2012, con presentazione al pubblico a Teatro Libero 29, 30, 31 maggio 2012.

La casa degli spiriti è il primo romanzo di Isabel Allende. Da tutti conosciuto, da tutti amato.
Racconta, come molta letteratura sudamericana una saga familiare che ripercorre la storia del Cile dagli anni 20 agli anni 70. È indubbiamente un romanzo di importante peso politico che riesce a descrivere, attraverso un linguaggio semplice, a volte crudo, il genere umano nella sua interezza, analizzandone sia gli angoli più sensibili e nascosti sia quelli più spietati.

COS'E' IL PROGETTO TPLAB
Ogni allievo sogna di continuare a migliorare per superarsi, inseguire sempre nuovi obiettivi, darsi nuove mete per motivare il proprio percorso. Riuscire finalmente a possedere il mestiere, essere autonomo nel lavoro sul testo e sul personaggio, diventare regista di se stesso...
Il Progetto Tplab è pensato proprio per questo: per permettere agli allievi attori di fare il salto verso una maggiore professionalità e di comprendere, attraverso la pratica, la modalità di lavoro di una vera compagnia.
Diverso è innanzitutto l'obiettivo. Non si tratta di seguire passivamente le indicazioni di un insegnante come accade nei primi anni di formazione, ma di mettere in scena uno spettacolo: l'allievo imparerà a improvvisare in modo più propositivo, a farsi più consapevole dei suoi limiti e delle sue potenzialità. Tutto senza mai tralasciare o dimenticare l'aspetto pedagogico di completamento della formazione.

Progetto TPlab
LA CASA DEGLI SPIRITI
da Isabel Allende
... dal romanzo al cinema... dal cinema al teatro...

http://www.teatripossibili.it//i/it/scuola-teatro/tplab/la-casa-degli-spiriti.html

Insegnate: Tiziana Bergamaschi
Martedì (feb/mag) - ore 19.30/23.30 inizio 28 febbraio
weekend intensivo 26 e 27 maggio dalle 10 alle 19
costo: € 660; costo in rate: 2 da € 360;
quota d'iscrizione: € 25
presentazione al pubblico: 29, 30, 31 maggio 2012
iscrizioni: aperte


NOTE DI REGIA A CURA DI TIZIANA BERGAMASCHI

Dopo l'esperienza del TPLab su 'Cent'anni di solitudine' ho avuto il desiderio di continuare la ricerca sul rapporto tra letteratura e teatro. Da questa esigenza è nata l'idea di lavorare su un altro romanzo cardine della letteratura latino-americana. 'La casa degli spiriti' di Isabel Allende. Da questo romanzo è stato tratto un film per la regia di Billi August e un cast di tutto rispetto: Jeremy Irons, Glenn Close, Wimona Ryder, Antonio Banderas e Vanessa Redgrave. Quindi la scommessa si è fatta ancora più interessante perché la domanda a cui rispondere è: può il teatro creare un'altra modalità di narrazione che si ponga tra il romanzo e il film? Con questo TPLab cercheremo di rispondere a questa domanda prendendo spunto per la drammaturgia sia dai dialoghi più interessanti del film che dalla narrazione del romanzo.
Penso di far cominciare la rappresentazione dal finale, ossia dall'incarcerazione di Alba da parte del governo militare, che ha imposto in Cile uno stato di dittatura e che ha portato alla morte di Salvador Allende. Alba è in carcere dove ha subito la tortura e ogni possibile angheria per indurla a confessare dove si trova il suo compagno Miguel. Ormai stremata sta per lasciarsi morire quando le appare in sogno Clara che la incita a resistere e le dice che la sua unica possibilità per sopravvivere è scrivere la propria storia nella mente. Alba rivive così tutta la vita della sua famiglia e del suo paese e questo la salverà. Come si dice nel pregevole romanzo di Baricco 'Novecento' 'Fin che hai una storia da raccontare sarai vivo'. Con questo procedimento di flash back il pubblico potrà rivedere con gli occhi di Alba il processo che l'ha portata a quel momento. Alba sarà sempre presente in scena a segnalare il presente di dolore che si contrappone al passato mitico di una casa abitata da bizzarri personaggi che vivevano in una zona liminare tra realtà e sogno. E' la storia di tanti Paesi dell'America Latina che sono finiti sotto la dittatura militare che ha cancellato con violenza una cultura e una modo arcaico e affascinante di vivere. M'interessa in particolare indagare su questa contrapposizione perché credo che sia importante prima di tutto non dimenticare un passato così recente e poi ricordare anche a noi stessi che la nostra storia fa parte di noi e del nostro presente.

PER INFO:
Teatri Possibili Milano
Via Savona 10
milano@teatripossibili.org / 3386274736/ 028323182
www.teatripossibili.it

Vedi il profilo dell'utente http://www.teatripossibili.it

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum