Il forum del teatro

Il primo forum interamente dedicato al teatro


Non sei connesso Connettiti o registrati

Cerco testi che diano opportunità creative e demenziali...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Ciao a tutti.
Faccio parte di una Compagnia di Firenze (Compagnia EsserRe). La presentazione più rapida: visionate il trailer del nostro ultimo spettacolo su

http://www.youtube.com/watch?v=qJ30GiDQsXo

Quest'anno vorrei sperimentare qualcosa di nuovo per noi, qualcosa che sia molto più orientato verso il teatro visto come gioco. Per farmi capire, vorrei poter lavorare su un testo che lasci grandi possibilità creative, che permetta di giocare con situazioni grottesche, spesso anche demenziali. Ho in testa due riferimenti. Uno cinematografico: "TOP SECRET", con Val Kimmer. L'altro: "umbilical brothers" visionabili su http://www.youtube.com/watch?v=LjVENbGp0f0&NR=1, sono magistrali e danno un'idea di cosa si possa creare a teatro con bravura e fantasia!
Cerco quindi un testo che sia molto dinamico, con cambi di ambientazione e con situazioni che possano essere rese in teatro non con grandi e complesse scenografie, ma con le creatività e la fantasia.
Qualcuno sa darmi una mano?

Nicola

Vedi il profilo dell'utente
Ciao Nicola, benvenuto nel forum!

Dunque, mi sono venuti in mente alcuni testi da proporti, spero che corrispondano a ciò che cerchi:

- Lisistrata di Aristofane. Trama in breve: in tempo di guerra le donne ateniesi si coalizzano e organizzano uno sciopero sessuale finché i loro uomini non smetteranno di combattere. Pieno di scenette comiche, anche demenziali...

- Il Ciclope di Euripide. La vicenda è la stessa dell'Odissea: l'incontro tra Ulisse e Polifemo, però il tutto è in chiave comica e c'è l'aggiunta del personaggio del Satiro guastafeste, egoista, ubriacone.

- Ubu Re di Jarry. Personaggi surreali, invenzioni linguistiche a volontà...

Vedi il profilo dell'utente http://www.teatrimilano.it
Ciao Sara. Grazie per la tua risposta. Prendo il consiglio e comincio a leggere. Sono in un periodo in cui ho tempo, quindi legoo e leggo e leggo..
Tuttavia forse non so bene ancora cosa cerco. In realtà vorrei fare un lavoro in cui, attraverso le improvvisazioni degli attori e un lavoro di regia, vengano a crearsi scene visionarie, demenziali, surreali e grottesche, che possano anche spesso essere evocatrici. Non cerco un testo che le proponga direttamente, ma al contrario un testo che sia adatto e che si lasci stravolgere.Il che può succedere per qualsiasi testo, in effetti. Diciamo allore che cerco un testo molto dinamico, con continui cambi di scena, in un certo senso molto cinematografico e meno teatrale, più di azione che di parola. non so se hai visto la scorsa stagione "i 39 scalini". Ecco, quello è il tipo di spettacolo che vorrei realizzare, con la sola differenze che non vorrei che ci fosse solo gioco fine a se stesso (dopo n po' annoia e non interessa più), ma che vi sia un messaggio profondo che attraverso la farsa e la suggestione teatrale arrivi allo spettatore.
Un po' troppo esigente?...

Vedi il profilo dell'utente
Io ho proposto quei testi, ma immaginavo che non fossero esattamente quello che cercavi... Purtroppo tutto il teatro che mi viene in mente ha una drammaturgia forte alla base e non lascia molto spazio a quello che vorresti creare tu.
Ci penso ancora un po' Wink

Vedi il profilo dell'utente http://www.teatrimilano.it
Ciao Nicola, prova con La cimice di Majakoskij: visonario, surreale, a tratti quasi comico, di grande impegno politico. Dovrebbe, almeno vagamente, avvicinarsi a quello che cerchi.

Vedi il profilo dell'utente

Admin

avatar
Admin
Benvenuto Nicola!

Il testo con più cambi di scena che mi viene in mente è il Boris Godunov di Puskin. Le scene durano minimo un paio di battute, massimo due pagine. Spesso si passa da scene di dialogo tra 2/3 personaggi a scene di massa che necessiterebbeo tantissime comparse.

E' un testo di argomento storico, quindi sarà difficile tirarne fuori qualcosa di comico, ma io mi sento di proporvelo: magari vi viene qualche idea per ribaltarne l'atmosfera!

A ben guardare, comunque, qualcosa di comico/paradossale c'é in questo testo:
- il personaggio per nulla nobile che si finge erede dello zar
- la sua amata che quando scopre la verità rivaluta i suoi sentimenti e si tira indietro
- il fedele Generale dello zar doppiogiochista
...

Teneteci aggiornati sul vostro lavoro! Wink

Vedi il profilo dell'utente http://ilteatro.forumattivo.com

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum