Il forum del teatro

Il primo forum interamente dedicato al teatro


Non sei connesso Connettiti o registrati

Laboratorio teatrale Larsen Lab - 4,5,6 giugno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

I Larsen Lab sono laboratori basati su un principio molto semplice: si condividono uno spazio e un progetto per il tempo del laboratorio. Al centro dell'incontro del prossimo incontro sarà l'elemento principe del lavoro dell'attore: il ritmo.

Per poter produrre un intervento ritmicamente efficace sono necessari presenza, ascolto, relazione. Il corpo va portato a uno stato di apertura e disponibilità attraverso il lavoro fisico e interiore.

Il tentativo è quello di concentrarsi su tutto ciò che è esterno a sé, per liberare il campo da psicologismi e per provare ad incontrare un percorso creativo che prenda ispirazione da altri linguaggi. L’unico requisito per poter partecipare è la disponibilità.

La creazione di un campo d’indagine semplice, pulito ma non sterile, permette un’indagine limpida, che evidenzia e evita gli stereotipi. Si collabora alla realizzazione di un progetto comune in continuo divenire: inafferrabile, effimero, irriproducibile. Come tutte le cose belle.

I Larsen Lab sono un luogo di incontro e allenamento, dove è possibile confrontarsi e fare proposte su un processo di ricerca in continua crescita, creando la possibilità di praticare il teatro senza pressioni produttive o ansie da prestazione. Il lusso di un tempo dedicato alla pura ricerca. Un luogo d’incontro, un posto sicuro in cui mettere in discussione le proprie sicurezze.

Spunti di lavoro:
• trainig fisico: preparare il corpo alla presenza e alla relazione;
• utilizzo dello spazio come elemento di relazione;
• creazione e sviluppo delle relazioni tra i performer;
• improvvisazione.

Dove, quando, quanto:
Campo Teatrale, via Roggia Scagna 7, Milano (MM1 Rovereto)
Venerdì 4 dalle 19 alle 23
Sabato 5 dalle 15 alle 19
Domenica 6 dalle 14 alle 18
Totale 12 ore
Costo: euro 70 comprensivi di quota associativa, 60 per i soci.

Matteo Lanfranchi
si diploma come attore alla Paolo Grassi di Milano. I suoi incontri artisticamente più importanti sono stati con Gabriele Vacis, Michele Di Stefano e gli MK, Claudio Morganti. Ha recitato in Italia, Germania, Francia, Austria, Svizzera, Slovenia, Repubblica Ceca. Dopo anni di lavoro come attore inizia a dedicarsi alla regia e alla drammaturgia. Nel 2007 fonda Effetto Larsen, sua attuale compagnia. Il suo primo spettacolo, Dukkha – azione privata, vince la menzione speciale al Festival SubUrbia e il concorso Movin’Up del GAI – Giovani Artisti Italiani. Nel 2008 vince il secondo premio al Festival Internazionale di Regia con Lo sguardo di Amleto. Nel 2009 vince il primo premio al Festival di drammaturgia urbana Borgo Teatro con TUO/OUT. Sempre nel 2009 vince il bando per la Biennale Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo con Aggregazione. Nel 2010 debutta con Elogio del disagio, prodotto dal Danae Festival di Milano. Per lo stesso festival realizza anche la performance urbana STORMO.

Info e prenotazioni:
matteo@effettolarsen.it
347.8718979
www.effettolarsen.it[img][/img]

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum